.
Annunci online

inSOLISsisTIBIturbaLOCIS
Intelligenza Sociologica Randall Collins
post pubblicato in Diario, il 19 aprile 2011
"In Arabia Saudita, e in altri paesi musulmani [..]hanno un altissimo tasso di omicidi.In gran parte ciò è dovuto,probabilmente,al fatto che c'è un atteggiamento indifferente verso la vita
[...]Buona parte della violenza, non è contemplata nemmeno nelle statistiche,perchè l'assassinio è sancito dal costume comune.
Molte vittime sono donne uccise dai loro mariti, fratelli o padri per aver commesso il crimine dell'adulterio:secondo la morale tradizionale, questo reato si commette anche semplicemente parlando con un uomo al di fuori della famiglia"


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. arte

permalink | inviato da V_K_L il 19/4/2011 alle 13:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Homo videns - G. Sartori
post pubblicato in Diario, il 11 gennaio 2011

In passato il rappresentante era largamente indipendente dai suoi elettori. Ma questa indipendenza fu, in realtà, privilegio o appannaggio soltanto del cosiddetto politico gentiluomo [...] benestante (proprietario terriero),non era legato ad alcun partito[...] Questo stato di cose cambia con gli allargamenti del suffragio. [...] Nel corso del Novecento il partito - prevale sugli eletti, e così comincia la loro partito dipendenza [...] Per circa un secolo il rappresentante è stato partito-dipendente, quantomeno nei grandi partiti di massa. Oggi questa dipendenza si è indebolita [...] stiamo passando al rappresentate variamente collegio-dipendente e video-dipendente. Insomma, l'indipendenza del rappresentante non c'è più da tempo; e il passaggio dal "dipendere dal partito" ad altre forme di dipendenza non è detto che costituisca un progresso.

[...].

Collegio-dipendenza che caratterizza un sistema elettorale uninominale che si dispiega all'interno di un sistema partitico debole. In tal caso diventa vero  - che all politics is a local, che alla fin fine la politicaa si risolve tutta in politica locale.

[...] Questo supposto progresso democratico trasforma il parlamento in una costellazione d'interessi particolari in conflitto [...] tanto più la politica si localizza, e tanto più spariscono la visione e il perseguimento dell'interesse generale sul bene dell'insieme.[...]

La video-dipendenza ha molti aspetti, ma il più importante [...] che i politici si rapportano sempre meno ad eventi genuini, e sempre più a "eventi mediatici" , e cioè a eventi selezionati dalla video-visibilità.[...]

Un altro aspetto importante della politica video-plasmata è non solo che il video diventa la più importante autorità cognitiva dei grandi pubblici, ma che al tempo stesso attribuisce un peso inedito, e devastante, alle false testimonianze. La video-politica attribuisce un peso del tutto spropositato a chi non è fonte autorevole, a chi non ha nessunissimo titolo di opinion maker, davvero un pessimo servizio alla democrazia come governo d'opinione.

L'ultimo aspetto della video-politica da richiamare qui è che la televisione privilegia - l'emotivizzazione della politica, e cioè una politica ricondotta e ridotta a grappoli d'emozioni. Lo fa, raccontando a valanga storie lacrimose e vicende commoventi. Lo fa anche, inversamente, decapitando o marginalizzando sempre più le " teste parlanti" [...] Il punto è che la cultura dell'immagine è generata dal primato del visibile è portatrice di messaggi "caldi" che, scaldano le nostre emozioni, accendono i nostri sentimenti, eccitano i nostri sensi, insomma, appasionano.[...]

Appassionare è coinvolgere [...] Il sapere è LOGOS non è PATHOS. E per gestire la città politica occorre il LOGOS. [...[ La cultura dell'immagine rompe il delicato equilibrio tra passioni e razionalità.  La razionalità dell'homo sapiens sta recedendo. E la politica emotiva, solleva e attizza problemi senza fornire nessunissima idea di come risolverli. E così li aggrava.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. politica

permalink | inviato da V_K_L il 11/1/2011 alle 12:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Credo
post pubblicato in Diario, il 9 gennaio 2011
Credo nella mia pelle sfiorata dal vento, non sono io a produrlo ma il suo soffio mi dona gioia e mi porta messaggi.
Credo nella luce che mi acceca, poichè la mente che non vede apre nuove strade al cuore.
Credo nell'ira della mia carne, poichè senza di essa sarei essere senza sangue.
Credo nel torto delle mie parole, poichè di ragione non voglio averne.
Credo nella crudeltà dell'uomo e del suo essere vigliacco, poichè il coraggio è cibo degli dei.
Credo in te,perchè sei un fiore raro, e le tue parole donano vita al mio spirito fermo.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. diario

permalink | inviato da V_K_L il 9/1/2011 alle 15:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa
3 gechi e una lucciola
post pubblicato in Diario, il 16 novembre 2010
 Espressamente, come era mio volere, il mio corpo ricordò quell'istante, vivido fuoco che ardeva in quella camera, accostai la mano al collo e il dolore si fece più acuto e l'odore di carne bruciata quasi mi fece svenire.
Ma ero là, in piedi, "all'apice del mio masochismo" che aprivo le mie ferite e le ricoprivo di sale. Un immagine perenne davanti agli occhi: 3 gechi e una lucciola...3 gechi e una lucciola...
Battito accelerato, pupille dilatate, energiche vampate di calore, la perdita dei sensi.
10 secondi.
Ripresa, occhi aperti, stanza vuota, lampada accesa, vino, e l'ignota sostanza. 
Tutto come prima, tranne 3 gechi e una lucciola

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gechi

permalink | inviato da V_K_L il 16/11/2010 alle 23:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Irata CCCP
post pubblicato in Diario, il 14 ottobre 2009

"INIZIA A PARLARE 

SENZA  FARE DOMANDE"

cccp




permalink | inviato da V_K_L il 14/10/2009 alle 18:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Litania CCCP
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2009

Mi rubi il tempo,
mi rubi l'energia
non ascolti il lamento,
non ascolti il richiamo
incrini il mio coraggio
vanifichi l'attesa
le sere che ti aspetto e i pomeriggi che aspettano la sera.
Mi rubi la mattina che mi sveglio da solo e non sta bene
distruggi le mie felicità perchè sono da poco agli occhi tuoi
qualcuna la riempi
la gonfi a dismisura
e io devo lasciarla
che stava bene silenziosa e sola
E gli occhi tuoi mi rubano la luce
perchè tu possa splendere nei miei
allora non rimane niente e te ne vai.
CONSUMA SPENTO E LENTO IL MIO DOLORE
CONSUMA ME.




permalink | inviato da V_K_L il 5/10/2009 alle 22:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
scrivere
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2009
scrivere per se stessi è una consolazione
star qui davanti allo schermo e pensare al come esprimere la propria intelligenza
la sigaretta esala il suo ultimo e fiacco filo di fumo
Il posacenere come la testa di lei
PIENO DI INUTILI IMMONDIZIE
pensa e ripensa al suo ultimo sogno
cerca di ricordare altri particolari,
ma la notte è lontana
e i sogni hanno senso solo quando è scuro.
Risuona da lontano karma police,
un rumore di vetri in frantumi,
un bambino che piange,
una sirena.
Il rumore non è fuori ma dentro la sua testa.



permalink | inviato da V_K_L il 5/10/2009 alle 18:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
...
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2009

 deserto,
il sole a picco,
nessuna luce e così intensa
c'è qualcuno che la insegue
si volta non c'è nessuno
ma la sensazione è forte
corre corre,
fino a che stramazza
un attacco di cuore qualcuno si avvicina
Si sveglia matida di sudore nella sua camera
la Luna piena fuori
e il cuore nelle sue mani.




permalink | inviato da V_K_L il 5/10/2009 alle 13:6 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
L'inferno e il paradiso
post pubblicato in Diario, il 5 ottobre 2009

Un samurai chiese a un maestro di spiegargli la differenza tra il cielo e l'inferno. Senza rispondergli, il maestro si mise a insultarlo pesantemente. Infuriato,il samurai sguainò la spada per mozzargli la testa.
"Questo è l'inferno" disse il maestro prima che il samurai passasse all'azione. Il guerriero, colpito da queste parole, si calmò all'istante e rinfoderò la spada.
Dopo che ebbe compiuto questo gesto, il maestro aggiune:
"E questo è il paradiso"




permalink | inviato da V_K_L il 5/10/2009 alle 12:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
ritorno
post pubblicato in Diario, il 30 settembre 2009

e si ritorna sempre agli stessi errori,
si crede di poter cambiare l'espressione del proprio corpo
si crede di poter modificare la danza del proprio sguardo.
In fondo non c'è nulla di diverso,
eppur tutto cambia
nell'istante in cui smetti di pensare
.




permalink | inviato da V_K_L il 30/9/2009 alle 18:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia gennaio       
calendario
rubriche
tag cloud
links
cerca